NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Logo MyForli 01

La città del futuro. Un nuovo paradigma degli spazi vivibili e Smart

Nuove modalità di comunicazione, mobilità veloce, qualità della vita sono le caratteristiche per realizzare la città del futuro. È il concetto di Smart City che tocca il futuro, ma anche il presente, del nostro vivere urbano. Garantire un accesso più semplice a procedure complesse, ottimizzare i costi, le energie e gli spazi; ottenere un complessivo miglioramento della qualità della vita: sono i pilastri del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) della città di Forlì. In questo contesto giocano un ruolo importante il concetto di sicurezza urbana e la “Cura” della qualità della vita in termini di vivibilità e accessibilità ai servizi. Questi elementi dovranno relazionarsi al concetto di appartenenza orientata prevalentemente al concetto di accesso.

 

Costruire la Città del Futuro

AZIONI

1 Progetto Forlì città sicura: sicurezza urbana e rifunzionalizzazione degli spazi urbani. Il progetto "Forlì città sicura” ha l’obiettivo di garantire un controllo moderno nel comune di Forlì. È un piano di azioni che mette in relazione la pianificazione di spazi urbani integrati, promozione dell’aggregazione sociale e della partecipazione dei cittadini, incrementando le iniziative volte a rendere più efficace il controllo delle zone “critiche” della città, realizzando una prevenzione attiva dei fenomeni di illegalità di vario genere. Il Progetto è legato all’attivazione di un sistema di videosorveglianza all’avanguardia e tecnologie smart, ma anche interventi sul sociale per abbattere le barriere invisibili della paura per realizzare anche una società smart.

 

2 AGILE: servizio di cura e pulizia del centro città Il progetto è un servizio di pulizia, manutenzioni e piccoli interventi nel centro città. Sono compresi interventi di pulizia straordinaria, piccoli sfalci, raccolta di oggetti indesiderati e manutenzioni. L’obiettivo è rendere la città più pulita e vivibile.


3 Agevolazione alla sosta in centro storico La città di Forlì dal 1°settembre 2018 sperimenta nuovi orari della sosta con l’istituzione di fasce gratuite nell’arco di tutta la settimana: dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 20.00 e al sabato sosta gratuita dalle 15.00 alle 20.00. Saranno sperimentate nuove agevolazioni riservate ai residenti.


4 Realizzazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: viabilità pedonale e ciclabile, zone 30 nei quartieri per migliorare la vivibilità. Il PUMS aggiorna il Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) ed è lo strumento operativo per il miglioramento delle condizioni della circolazione e della sicurezza stradale, la riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico ed il risparmio energetico, in accordo con gli strumenti urbanistici. Essendo un piano flessibile e dinamico guarda a un traguardo temporale di circa 10-15 anni e definisce idealmente la città del futuro affrontando i principali campi di criticità (inquinamento, incidentalità, congestione) per migliorare la sicurezza e la vita delle persone.

AZIONI PRINCIPALI DEL PUMS

Scarica qui il PUMS


- Nuova rete del Trasporto Pubblico Locale: dalla periferia al centro. Il nuovo percorso assunto dalle linee 2, 3, 4, ricollega direttamente i maggiori quartieri direttamente al centro con corse mediamente ogni 12 minuti. È un servizio effettuato con mezzi moderni e confortevoli che affiancano la Linea 1 navetta da e per la Stazione ferroviaria. Inoltre la nuova linea 6 connette Campus, Stazione e San Domenico.


- Nuove aree pedonali anche temporanee per vivere gli spazi. Il collegamento tra il centro e il complesso di San Domenico è previsto nel piano di lavori di riqualificazione di: via Giorgina Saffi e via Cobelli. Le nuove pavimentazioni rappresentano il primo tassello di un progetto di collegamento che permetterà ai visitatori della mostre di raggiungere il cuore commerciale della città. Inoltre, la riqualificazione di via C. Sforza, via Vochieri, Corso Mazzini, via Filergiti e via Gaudenzi ha permesso di realizzare un percorso dedicato e di gradevole impatto estetico verso il centro città. 

 

- Sharing economy (bike e car sharing). La sharing mobility è un modo pratico, comodo ed economico per chi si deve muovere velocemente in città. Si procederà con l’integrazione di alcune postazioni in aree perimetriche della città, in modo da fornire un servizio di copertura completo e integrato del territorio dal centro fino la prima periferia della città.


- Intermodalità per sviluppare nuovi modi di spostarsi. La cucitura delle piste ciclabili cittadine mira a collegare i tessuti ciclo-pedonali esistenti con zone in cui si sviluppano plessi scolastici importanti, al fine di favorire gli spostamenti in bicicletta nei percorsi casa-scuola e casa-lavoro ed in generale per tutti quegli spostamenti da/verso luoghi di interesse. Questa azione sarà affiancata da interventi a favore della biciclette per acquisto e deposito. Per premiare i ciclisti più virtuosi saranno erogati i buoni mobilità con incentivi economici di vario genere. La realizzazione di una ciclo stazione e di un deposito di biciclette protetto e informatizzato all’ingresso della stazione ferroviaria, riqualificheranno l'intera area. Il progetto mira a creare un luogo dove poter riporre la bici in modo sicuro e poter organizzare un punto informativo e di ritrovo anche per eventi, un'officina per le riparazioni, la vendita di ricambi e gadget, noleggio bici di varie tipologie. Inoltre, saranno realizzati depositi bici custoditi/ordinati nel centro abitato, al fine di incentivare l'utilizzo della bicicletta anche in corrispondenza di: parcheggi scambiatori, plessi scolastici, uffici e servizi pubblici, biblioteche, impianti sportivi, parchi e giardini. Per maggiori informazioni scarica il file.


- Trasporto pubblico elettrico: in movimento verso il futuro. Dal 2019 la città di Forlì inizierà a sperimentare il trasporto pubblico elettrico. La possibilità di utilizzare mezzi elettrici e leggeri adeguati, oltre al vantaggio ecologico, permetterà la graduale rivoluzione della rete che serve il centro.

 

- Mobilità urbana delle merci. Per un miglioramento complessivo della qualità della vita del Centro Storico forlivese si sta sviluppando un progetto di ottimizzazione della logistica delle merci per il monitoraggio e la gestione delle merci dirette al cuore della città. Tramite il van sharing e il cargo bike, per gli operatori economici saranno messi a disposizione mezzi adeguati a bassa emissione per la distribuzione delle merci.


- Nuove vie per il centro. Una importante e più funzionale viabilità in fase di attuazione, mediante la realizzazione di rotonde per snellire e velocizzare i percorsi cittadini di accesso al centro storico riqualificheranno parti importanti della città: Porta Schiavonia, Porta Ravaldino, Via della Rocca, Viale Corridoni, Parcheggio dello Sferisterio.